Come capire quando si è innamorati

Le relazioni tra due persone sono probabilmente la cosa più incomprensibile e strana di questo mondo. Non sono facili da capire né da spiegare. Come ci si incontra, da cosa è data l’intesa che nasce, perché ci si sceglie. Sono quesiti alla quale probabilmente nessuno riesce a dare una risposta certa e razionale, probabilmente perché quando si tratta delle ragioni del cuore, la testa spesso decide di lasciare spazio alle emozioni.
Per questo stesso motivo però a volte ci si può ingannare. E’ possibile che si provino dei sentimenti così forti e improvvisi da farci credere di aver trovato l’amore, ma in realtà non era così. Studi di psicologi hanno provato a spiegare l’innamoramento, ci sono siti e blog che ne parlano (es. www.conpsicologia.it) ma ancora non sono riusciti a dare una spiegazione razionale e scientifica.
C’è una sostanziale differenza infatti tra l’innamorarsi e l’amore vero. Di seguito andremo ad approfondire.

Innamoramento
L’innamoramento è la prevalenza del sentimento sulla ragione che viene a mancare, è la fase della follia, dell’allontanamento dalla realtà. Quello che bisogna capire però è che la maggior parte delle volte ciò che stiamo provando quando ci innamoriamo è solamente il riflesso di quello che vorremmo ed è il fatto che questo sentimento ci dia felicità a renderci felici. Qui vediamo infatti l’altra persona come in realtà non è, ci immaginiamo un’ideale di essa. Senza rendercene conto infatti noi in quel momento non stiamo amando l’altra persona, amiamo solo noi stessi e il sentimento che stiamo provando. Di conseguenza l’amore è debole e volubile, infatti quando l’innamoramento svanisce, si tende ad abbandonare l’altra persona e a cercarne un’altra che lo risvegli.

Amore
L’amore invece, quello vero, è una decisione presa, è il cuore che ragiona con la testa e la testa che ragiona col cuore in un movimento senza fine. L’egoismo che provavamo nei confronti del nostro sentimento sparisce per mettere al primo posto solamente la persona amata. Consideriamo infatti che la sua felicità è più importante di qualsiasi altra cosa, e anche nel caso dovessimo perdere quella persona, il suo bene sarebbe comunque più importante della nostra sofferenza.
Amare è infatti costruire, avere dei progetti insieme, fare un passo dopo l’altro scegliendosi ogni giorno, decidere di essere una squadra nell’affrontare le difficoltà insieme e non cercare una via d’uscita. E’ sapere di non essere più soli.
L’innamoramento è quindi un sentimento egoista, l’amore vero invece è maturo ed è fatto di una crescita continua giorno dopo giorno, insieme.

Per migliorare la navigazione in questo sito usiamo i cookies. Ci dai il permesso? Più informazioni