Come fare il passaporto

In Italia ogni cittadino, sia che si tratti di un maggiorenne sia che si tratti di un minorenne, è tenuto a fare il passaporto per potersi muovere con facilità all’estero e anche per avere un documento che permetta di riconoscere la sua identità e di sbrigare le pratiche elementari, quale può essere ad esempio una prenotazione in un hotel.

Per quanto riguarda i cittadini maggiorenni che intendono ottenere il passaporto per sé oppure per un minorenne che hanno a carico, possono richiederlo tramite la questura, la stazione dei Carabinieri, presso il commissariato della pubblica sicurezza oppure online compilando il formulario che si può trovare sul sito della Polizia di Stato.

Il passaporto, dal momento in cui viene rilasciato al richiedente, ha una durata di dieci anni. Scaduto questo termine, non è possibile rinnovarlo, ma se ne può richiedere uno nuovo. La stessa procedura va effettuata anche in caso di smarrimento oppure di furto.

Come fare il passaporto: quali sono i documenti da presentare?

Se il richiedente esegue la procedura per la prima volta, dovrà innanzitutto compilare il modulo per la richiesta del passaporto che può trovare sul sito della Polizia di Stato (www.poliziadistato.it). Dovrà inoltre esibire due foto in formato tessera, un documento di identità valido con allegata una fotocopia e una stampa della ricevuta che viene emessa subito dopo la registrazione del richiedente su Passaporto Online.

Al momento della domanda, il richiedente dovrà inoltre versare una cifra che ammonta a 116 euro e che comprende un pagamento di 42,50 euro sul conto corrente del Ministero dell’Economia e delle Finanze e un contrassegno amministrativo di 73,50 euro, che si può ottenere presso le tabaccherie.

Per quanto concerne invece il passaporto dei minorenni, i genitori devono presentare i seguenti documenti: un modulo di richiesta per ottenere il passaporto del minore, che si può scaricare dal sito della Polizia di Stato e che dev’essere firmato da entrambi, un documento di identità valido del minore, due fototessere e una stampa della ricevuta che viene rilasciata subito dopo la registrazione sul sito di Passaporto Online.

Anche in questo caso, come avviene per il passaporto degli adulti, dovrà essere versata una somma pari a 116 euro.

Importante: per far sì che le foto del minore vengano accettate, è importante che quest’ultimo sia presente al momento della richiesta del passaporto. In caso contrario, il rischio è che l’ufficio preposto non possa procedere con la pratica.

Come fare il passaporto italiano online: quali differenze ci sono rispetto a quello tradizionale?

Da qualche anno la Polizia di Stato, per i richiedenti che non possono recarsi di persona presso gli sportelli per motivi di tempo o per impegni lavorativi, ha messo a disposizione dei cittadini anche un servizio che permette di fare il passaporto online.

Questo servizio, che è stato pensato per far evitare agli utenti di rimanere in fila per ore oppure di sopportare lunghe attese, consente di vedere a colpo d’occhio la disponibilità dei funzionari e di prenotare in pochi minuti un appuntamento online presso il commissariato di polizia più vicino.

Tuttavia, per far sì che la procedura di ottenimento del passaporto vada avanti, i cittadini dovranno comunque recarsi nel giorno e nell’orario prestabilito al commissariato con tutti i documenti necessari per fare il passaporto.

Per migliorare la navigazione in questo sito usiamo i cookies. Ci dai il permesso? Più informazioni