Come funziona Tinder

Tinder è una piattaforma online per il dating con oltre 50 milioni di utenti attivi in tutto il mondo che consente di mettere in contatto persone reciprocamente interessate selezionandole in base alla distanza. Creare un account su Tinder è molto semplice: basta scaricare l’applicazione, o accedervi tramite browser, e registrarsi tramite il proprio account Facebook. L’applicazione ti mostrerà subito le combinazioni di partner potenzialmente adatti a te da “swappare”, sperando in un “match”. L’intento di questa guida è di mostrare quali sono le principali funzionalità di Tinder e come sfruttarle al meglio. Buona lettura!

Che cos’è Tinder e come funziona

Nata nel 2012 negli USA, Tinder è l’applicazione di incontri più popolare del momento, tanto che pare abbia molti fan anche tra le star di Hollywood. Una delle sue prerogative è la capacità di integrazione con gli altri social network, Facebook in particolare, tramite il cui account ci si registra.
Il primo step per utilizzare Tinder è scaricare l’app, disponibile sia per Android che per iOS, ma vi si può anche accedere tramite browser web. Per iscriversi basta utilizzare le credenziali di Facebook, premendo sul pulsante “Accedi con Facebook”. Ti verrà chiesto se vuoi condividere la tua posizione geografica, necessaria per mostrarti i potenziali partner più prossimi.
A questo punto l’applicazione ti mostrerà una lista di persone potenzialmente compatibili in base anche alla tua posizione geografica. Se catturano il tuo interesse, puoi cliccare sul pulsante a destra con il cuore verde che significa “Like” (o fare “swipe” col dito verso destra), altrimenti clicca sulla X rossa (o swipe verso sinistra) per scartare l’utente e passare al prossimo. Bisogna stare attenti quando si rifiuta una persona, perché non si può più tornare indietro. Il terzo pulsante al centro, quello con il simbolo di una stella azzurra, è il “Super Like”, e serve per esprimere un forte apprezzamento nei confronti di una persona. Se il gradimento è reciproco, scatta il “match” (abbinamento) e potete cominciare a chattare. Un’ulteriore funzione è la freccia in alto, che ti permette di visualizzare altre foto dal profilo di una persona.

Gestione del profilo

Tinder trova la tua posizione tramite GPS, quindi utilizza le informazioni presenti su Facebook per creare il tuo profilo. Non è però il caso di preoccuparsi: nulla che riguarda Tinder sarà mai pubblicato su Facebook. Inoltre, gli altri iscritti vedranno solo il tuo nome (e non il cognome) e, andando nelle impostazioni, potrai personalizzare il tuo profilo cliccando su “modifica info”.
Il tuo profilo Tinder è costituito dal tuo nome, età, foto a tua scelta, anche condivise da Instagram (puoi scegliere fino a 6 fotografie da proporre agli utenti), e tutte le pagine a cui hai messo il Like su Facebook. Se su Facebook la tua età è nascosta, non verrà mostrata nemmeno su Tinder. Puoi anche includere ulteriori informazioni, quali il livello di istruzione, l’occupazione e una descrizione o uno slogan che sia breve e piacevole. Sempre tramite le impostazioni di Tinder, alla voce “Il mio profilo”, puoi affinare le tue ricerche, aggiungendo informazioni più dettagliate, quali il sesso delle persone che vuoi ti vengano mostrate, il range di età preferito e la distanza massima in km.

App per Android e iOS

L’app di Tinder per Android o iOS, rappresentata da una fiamma bianca su sfondo rosa, si scarica, rispettivamente, dal PlayStore di Google o dall’AppStore di Apple. Tramite app, la registrazione si può effettuare non solo con l’account di Facebook ma anche con il numero di cellulare; in questo caso, sarà necessario inserire il codice ricevuto via sms e poi pigiare su “Continua”. Per poter utilizzare l’app di Tinder, devi avere installata sul tuo cellulare la versione più recente di Facebook. L’applicazione funziona in modo simile alla versione per il web, ma vi è qualche funzione aggiuntiva limitata, che è però possibile sbloccare, rendendola illimitata, sottoscrivendo l’abbonamento a Tinder Plus che ha un costo variabile a seconda del sistema operativo e della durata (mensile, semestrale o annuale).
In più rispetto al web, l’app presenta il pulsante con la freccia, che serve ad annullare l’ultima valutazione, ed il fulmine viola che equivale al “boost”, funzione a pagamento che consente di far comparire il tuo profilo in cima alle ricerche per 30 minuti.

Come creare un profilo perfetto su Tinder

Come possiamo creare il profilo perfetto su Tinder per attirare la nostra anima gemella? L’algoritmo di Tinder seleziona le persone da mostrarti in base alla distanza, agli interessi in comune e ai Like ricevuti dagli altri utenti: in pratica, ogni swipe verso destra equivale ad un voto. In questo modo, ti verranno mostrati solo gli iscritti che hanno ricevuto un numero simile di cuoricini. Inoltre, una nuova funzione in fase di sperimentazione permetterà di presentarti solo i partner a cui puoi piacere per aumentare le probabilità che scatti un match.
Secondo un nuovo studio dell’Universtità dell’Iowa, il segreto del successo con le app di incontri online dipende dall’accertarsi che le foto del profilo non siano troppo immacolate. Le foto perfettamente in posa e con un uso eccessivo di filtri sono considerate meno attraenti e meno affidabili da un punto di vista social rispetto a quelle più naturali.
Lo studio ha rivelato che è meglio presentare la propria immagine reale rispetto a quella idealizzata se si vogliono ottenere degli appuntamenti. Fare diversamente, spiega lo studio, potrebbe essere giudicato come un volersi vantare, il che è associato a conseguenze negative sui social e ad una diminuzione dei “Like”.

Per migliorare la navigazione in questo sito usiamo i cookies. Ci dai il permesso? Più informazioni