Come funziona Upwork per trovare un freelancer

Oggi molti si dedicano ad una professione da freelancer, che sta diventando sempre più un ruolo fondamentale all’interno del mondo del lavoro. Per alcune specializzazioni non occorre presenziare sempre in ufficio, ma ci si può aiutare attraverso le innovazioni tecnologiche disponibili, in particolare quelle offerte dal web. Ci sono diversi portali che si dedicano ad aiutare i giovani professionisti freelancer, che hanno molte competenze da offrire. In particolare una delle piattaforme più conosciute e più importanti, in grado di far incontrare la domanda e l’offerta in tema di freelancer, è costituita da Upwork.

Le caratteristiche di Upwork

Upwork si basa sul lavoro di circa 10 milioni di freelancer e di circa 4 milioni di clienti, che cercano il professionista perfetto per le loro esigenze. La piattaforma si pone come semplice ed intuitiva. Una condizione essenziale è quella di parlare almeno un po’ inglese, visto che possiamo trovare committenti direttamente dagli Stati Uniti o dal Canada.

Chiunque può iscriversi a Upwork in maniera gratuita, anche se esiste un abbonamento Professional, grazie al quale possiamo mettere più in visibilità il nostro profilo. Alcuni utenti possono registrarsi anche come agenzia, se si dispone di una società organizzata in maniera professionale.

Possiamo scegliere le offerte che più corrispondono alle nostre competenze e inviare al cliente una proposta, che comprenda anche un preventivo. Upwork trattiene una commissione del 20% sul budget, una volta che ci viene assegnato il lavoro e lo portiamo a termine.

Come creare un profilo

Per cominciare ad usare Upwork conviene iscriversi gratuitamente e compilare un profilo personale con una descrizione, esponendo la propria carriera lavorativa e mostrando un portfolio di lavori già realizzati. Poiché all’interno della piattaforma esiste una concorrenza molto alta, creiamo un profilo di buona qualità, mettendo una foto professionale, specificando i particolari delle nostre competenze, invitando il cliente a contattarci e includendo, se è possibile, anche qualche referenza positiva da altri lavori.

Come trovare i clienti

Serve sempre un po’ di strategia per orientarsi e battere gli altri concorrenti nel trovare i lavori che più ci possono piacere. Per questo occorre scrivere le proposte da rivolgere ai clienti in maniera un po’ strategica. Le nostre proposte dovranno essere particolarmente interessanti, in modo che il cliente possa distinguerli tra la massa.

A volte è meglio puntare sulla quantità, essendo costanti nel rispondere agli annunci giorno dopo giorno e per ottenere più risultati possibili. Cerchiamo sempre di offrire qualcosa di utile, incentrando la nostra proposta su una strategia da usare che ci sembra adeguata e spiegando, per ogni progetto, le potenzialità che potremmo mettere a frutto.

Upwork: vantaggi e svantaggi

Upwork è sicuramente molto semplice da utilizzare, è gratuito e prende soltanto una commissione che può apparire minima rispetto ai risultati economici che consente di raggiungere. I pagamenti che riceviamo sono sicuri e protetti. Bisogna però considerare che la concorrenza è molto alta e che proprio questo elemento può portare ad avere remunerazioni più basse non in linea con quelli che riteniamo essere i nostri standard.

L’impegno che dobbiamo mettere deve essere assiduo, per vagliare di volta in volta le proposte di lavoro e scrivere delle proposte convincenti. Inoltre bisogna sapere parlare inglese, perché molto spesso si ha a che fare con clienti internazionali, che richiedono dei colloqui su Skype.

Bisogna spesso usare molta determinazione, perché può essere che i risultati tardino ad arrivare. Il segreto è non lasciarsi mai scoraggiare e non abbandonare subito, essendo sicuri che, se siamo capaci di distinguerci dalla massa, possiamo avere la possibilità di raggiungere il successo come molti hanno fatto su Upwork. Anche se stiamo cercando di lavorare come copywriter, Upwork può rappresentare l’occasione giusta per inserirci in questo settore.

Per migliorare la navigazione in questo sito usiamo i cookies. Ci dai il permesso? Più informazioni