Quali sono le figure professionali del futuro?

Lavori nel futuro (professioni che non saranno sostituite dal digitale)

Il mondo, ha sempre meno richiesta di lavori manuali in favore degli specializzati al lavoro digitale, poiché con un dispositivo possono essere controllate più macchine contemporaneamente facendo risparmiare all’azienda denaro assumendo meno lavoratori.
Allora come possiamo fare per non essere intercettati dall’evoluzione tecnologica di cui è vittima il mondo del lavoro?
Immaginare lo sviluppo e restare aggiornati sulle nuove tecnologie lanciate sul mercato è un buon rimedio da tener presente, per conoscere in anteprima quale settore potrà presto subire il passaggio in massa al virtuale.
Ma quali sono le professioni che non saranno sostituite dal digitale e da questa evoluzione tecnologica? vediamole insieme.

Professioni che non saranno sostituite dal digitale

Ci sono parecchi settori commerciali che possono fruire vantaggio ad un passaggio al digitale e quindi li scartiamo immediatamente e puntiamo solamente quelle professioni che non saranno sostituite dal digitale dove la presenza umana è indispensabile.

  • Medico: comprende tutti lavori come fisioterapia, dentista o chirurgo. Una macchina non è in grado di capire come intervenire dai autonomamente sulla salute delle persone, per questo la sostituzione del personale è alquanto improbabile;
  • Psicologo: aiutare l’animo umano non è facile, intuire i drammi e risolverli ancora di più, una macchina non può sostituire l’uomo finché non gli verrà inserito un chip che consentirà di provare sentimenti.
  • Insegnante scuole inferiori: i bambini fino alle scuole elementari, avranno sempre bisogno di un insegnante per capire le metodologie di lavoro e per avere spiegazioni semplici e chiare.
    L’insegnante di sostegno ad alunni portatori di handicap, è una mansione che non può essere sostituita.
  • Venditore: lavorare nei mercati come venditore non subirà un’evoluzione tecnologica, anche se in questo settore si può arrivare a una totale dipendenza della tecnologia, mediante esplosione degli e-commerce.
    Un passaggio totale comunque al digitale, richiederà secoli.
  • Ingegneria: la precisioni di calcoli può essere sostituita, ma le macchine non possono valutare se una zona è adatta al lavoro o meno e se ci sono particolari attenzioni da rivolgere prima di iniziare il progetto.
  • Programmatore: se l’evoluzione tecnologica si sta sviluppando così in fretta è merito dei programmatori.
    Ogni apparecchio digitale deve essere codificato da una persona umana.

Per approfondimenti www.etnavalleyblog.it

Per migliorare la navigazione in questo sito usiamo i cookies. Ci dai il permesso? Più informazioni